ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: campagna-boomerang di Ryanair contro Iberia

Lettura in corso:

Spagna: campagna-boomerang di Ryanair contro Iberia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ryanair fa di tutto per conquistare il mercato spagnolo. Biglietti a prezzi stracciati, ma anche campagne commerciali decisamente aggressive per sfruttare al meglio i momenti critici della concorrenza, quella di Iberia in particolare, bloccata questa estate da una serie di scioperi. L’ultima trovata del vettore low-cost irlandese è stata la promessa di un biglietto aereo gratuito a tutti coloro che si fossero presentati nella centralissima Plaça Catalunya, a Barcellona, purché muniti di poster o striscioni che criticassero Iberia.

L’unica addetta di Ryanair, munita di 200 biglietti, però alla fine è stata salvata dalla polizia: la folla era decisamente più numerosa del previsto, e reclamava il biglietto. 150 persone, appoggiate dalle associazioni dei consumatori, hanno sporto denuncia, e questa è una bella consolazione per Iberia, i cui affari già non vanno proprio bene. Basti dire che le perdite del primo trimestre di quest’anno ammontano a 45 milioni di euro: a causa del balzo dei costi del carburante, certo, ma anche della concorrenza delle compagnie a basso prezzo. Ryanair, ma anche EasyJet, Spanair ed Air Berlin. Almeno un terzo delle persone che hanno effettuato un viaggio verso la Spagna, l’anno scorso, si sono servite di una low cost. Iberia, che si salva grazie alle rotte per l’America latina, intende tagliare fino al 5% dei voli interni, ma anche entrare nell’azionariato di una nuova compagnia low-cost, che lancerà il servizio in ottobre: guardacaso, da Barcellona.