ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico, pronuncia del Tribunale elettorale: il conservatore Felipe Calderon è il nuovo presidente.

Lettura in corso:

Messico, pronuncia del Tribunale elettorale: il conservatore Felipe Calderon è il nuovo presidente.

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono voluti due mesi ma ora il Messico ha un Presidente ufficialmente eletto: Felipe Calderon. La vittoria del leader della destra messicana è stata annunciata dal Tribunale elettorale federale, con una risoluzione votata all’unanimità dai giudici. Una vittoria che come già ampiamente dimostrato nei fatti, lascia il Paese spaccato a metà. Parlano i numeri: la differenza è dello 0,56 per cento dei voti. L’annuncio ha avuto come conseguenza da un lato gli auguri del presidente uscente Vicente Fox, esponente come Calderon del Partito d’Azione Nazionale, formazione della destra cattolica. Dall’altro lato i fischi e le grida di protesta dei sostenitori di Andres Manuel Lopez Obrador, rappresentante della sinistra, che sostiene la tesi della frode elettorale.

Secondo il tribunale non sussistono elementi per dimostrare le supposte irregolaità. Ma Obrador non molla e si è già impegnato nell’organizzazione di una Convenzione Nazionale Democratica, convocata il prossimo 16 settembre, per definire le prossime azioni del suo movimento di protesta che da oltre un mese blocca parte della Capitale.