ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Onu nomina un intermediario segreto per trattare con Israele e Hezbollah

Lettura in corso:

L'Onu nomina un intermediario segreto per trattare con Israele e Hezbollah

Dimensioni di testo Aa Aa

Come se il blocco nei cieli del Libano non ci fosse più, un aereo di linea proveniente dal Qatar ieri ha potuto atterrare direttamente a Beirut. Israele aveva in precedenza consentito l’arrivo di altri apparecchi, ma a condizione che facessero scalo in Giordania. Il ministro libanese dei trasporti ha invitato le altre compagnie straniere a fare altrettanto. Uno spiraglio sembra aprirsi anche sul fronte degli ostaggi. Kofi Annan ha fatto capire che gli Hezbollah e lo stato ebraico sono pronti a trattare: “Entrambe le parti hanno accettato i buoni uffici del segretario generale per cercare di risolvere la situazione. Designerò qualcuno che lavorerà nella discrezione e nel silenzio per trovare una soluzione”, ha detto il responsabile dell’Onu.

L’embargo per il quale il Libano vuole denunciare Israele alle Nazioni Unite sembra allentarsi anche sul fronte marittimo. Ad alcune navi che trasportavano petrolio o aiuti umanitari è stato infatti concesso di attraccare.