ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'OCSE rivede al rialzo le stime della crescita europea

Lettura in corso:

L'OCSE rivede al rialzo le stime della crescita europea

Dimensioni di testo Aa Aa

Alzare i tassi: l’OCSE invita sia la Federal Reserve, sia la Banca Centrale Europea a farlo, puntando su livelli di crescita incoraggianti. L’istituto centrale americano, secondo gli analisti dell’OCSE, dopo la pausa agostana potrebbe tornare a ritoccare i tassi per garantire la stabilità dei prezzi. La BCE invece, con una crescita economica che appare consolidata nella zona euro, può portare i tassi verso livelli neutrali. Anche gli analisti dell’OCSE diretti da Jean Philippe Cotis rivedono al rialzo la crescita europea per l’anno in corso: dal 2,2% precedente, la stima è stata portata al 2,7%, mentre viene confermato il 3,6% statunitense e viene rialzata anche la previsione per il Regno Unito. Unica revisione al ribasso per il Giappone.

Revisioni al rialzo per la crescita di eurolandia erano già state annunciate dalla Banca Centrale Europea, e l’istituto diretto da Jean Claude Trichet aveva immediatamente raccomandato ai paesi della zona euro – e in particolare all’Italia – di utilizzare il surplus per riassestare i conti pubblici. Stessa raccomandazione fatta ieri dalla Commissione europea. Il governo italiano, impegnato nella preparazione della legge finanziaria, ne ha recentemente ridotto l’importo da 35 a 30 miliardi. Gesto contestato da Lorenzo Bini Smaghi, membro del board della BCE, che a sua volta invita a cogliere l’attimo per il risanamento.