ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I caschi blu in Libano, presto il ritiro israeliano

Lettura in corso:

I caschi blu in Libano, presto il ritiro israeliano

Dimensioni di testo Aa Aa

I caschi blu prendono posizione nel sud del Libano, mentre si avvicina il momento del ritiro completo delle truppe israeliane.

I soldati italiani, quasi novecento arrivati nel fine settimana, si sono stabiliti nella base di Jebel Maroun, una ventina di chilometri ad est di Tiro.

Il contingente promesso da Roma, duemila e cinquecento uomini, sarà il piu numeroso della missione Onu e ne prenderà il comando a febbraio.

Fino ad allora, alla guida della missione è il generale francese Alain Pellegrini. Al termine di un incontro con i responsabili israeliani e libanesi, Pellegrini ha assicurato che il ritiro completo delle truppe con la stella di David è sulla buona strada.

La risoluzione dell’Onu prevede infatti che il ritiro israeliano avvenga parallelamente al dispiegamento dei caschi blu nell’area. Agli Italiani spetterà una zona attualmente scoperta, ad est e sud di Tiro.

La missione Onu, oltre a far rispettare la tregua, sarà impegnata anche nella ricostruzione. Alcuni caschi blu francesi stanno ultimando un ponte che collegherà Beirut al sud.

La Francia, invierà altri 200 uomini questa settimana e il Libano ha chiesto ora formalmente anche l’aiuto della Germania.