ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: il ministro dell'interno Sarkozy, candidato dichiarato alle presidenziali, infiamma i giovani neo gollisti

Lettura in corso:

Francia: il ministro dell'interno Sarkozy, candidato dichiarato alle presidenziali, infiamma i giovani neo gollisti

Dimensioni di testo Aa Aa

A braccetto con Johnny Halliday, la rock star francese più popolare, Nicholas Sarkozy strizza l’occhio ai giovani militanti dell’UMP, accorsi in 6 mila ad acclamarlo a Marsiglia. In vista delle elezioni presidenziali francesi del 2007, il più candidato dei “candidati alla candidatura” nella destra neo gollista francese ha fatto del volontarismo il proprio credo:

“Vi propongo una Repubblica che torni al civismo come fondamento di una morale condivisa del legame sociale. Il civismo non è una parola fuori moda. Vi propongo di reinventare la Repubblica. Sì, giovani francesi, tutto è possibile se lo si vuole veramente. E sono venuto qui a Marsiglia a dirvi che noi lo vogliamo più che altrove, più che mai, più di chiunque abbia mai voluto. Ecco il mio messaggio alla gioventù francese”.

Sarkozy ha attaccato la generazione sessantottina, di cui la sinistra francese sarebbe l’erede, che, secondo lui, avrebbe dilapidato gli anni della crescita e del pieno impiego. In concreto l’attuale ministro dell’interno propone una riduzione del costo del lavoro per creare nuovi posti, la fine delle 35 ore settimanali, con la possibilità di lavorare di più per guadagnare di più. In 5 anni Sarkozy promette di far scendere il tasso di disoccupazione al 5 %. I militanti, stando ai dati, ci credono, Secondo un recente sondaggio, 8 iscritti all’UMP su 10 sostengono la sua candidatura.