ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Altri 400 militari italiani oggi in Libano

Lettura in corso:

Altri 400 militari italiani oggi in Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

Si conclude oggi, con lo sbarco di 400 soldati, il primo grande dispiegamento di militari italiani in Libano. I mezzi pesanti hanno ripreso nel primo mattino a sbarcare nel porto di Naqura, una ventina di chilometri a sud di Tiro: un insenatura scelta perchè più protetta dal mare, mosso in questi giorni.

Ieri sono arrivati i primi 450 militari. Questa sera, in tutto quasi 900 uomini, soprattutto marò del reggimento san Marco e Lagunari della Serenissima saranno sul terreno. La missione “Leonte”, dal nome italiano del fiume libanese Litani, avrà una base operativa fornita dall’esercito libanese. Si trova venti chilometri ad est di Tiro, nel cuore del Libano meridionale.

In tutto, l’Italia ha deciso di inviare 2 mila e cinquecento caschi blu in Libano: il contingente finora pìu numeroso della forza di pace dell’Onu che dovrebbe contare 15 mila soldati. La popolazione a Tiro ha accolto bene i militari, il cui compito sarà vegliare sul cessate il fuoco tra Israele e gli Hezbollah.