ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Continua lo sbarco degli italiani in Libano

Lettura in corso:

Continua lo sbarco degli italiani in Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

I primi militari italiani sono sbarcati a Tiro, in un’operazione lanciata all’alba e destinata a durare diverse ore, per completare il dispiegamento di quasi 900 caschi blu italiani in Libano. A segnare il ritmo di questo primo consistente sbarco saranno le condizioni del mare che fino ad ora non sono state delle migliori.

Mentre una ventina di chilometri piu a sud, nel piccolo porto di Nakura, sono stati sbarcati i veicoli militari, le prime squadre di marò del reggimento san Marco sono state trasportate in elicottero sulla spiaggia di Tiro. Alcuni soldati italiani sono stati già condotti alla base di Jabal Marun, nel sud del paese.

Domani dovrebbe arrivare un nuovo contingente con mezzi pesanti nella capitale Beirut. In tutto l’Italia ha deciso di inviare circa duemila e cinquecento caschi blu nel paese: si tratta del contingente più numeroso della missione delle Nazioni Unite in Libano, che dovrebbe contare 15 mila uomini.