ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Suspence sull'adesione della Bulgaria all'UE

Lettura in corso:

Suspence sull'adesione della Bulgaria all'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad un mese dalla presentazione del rapporto che deciderà dell’adesione o meno della Bulgaria, il commissario per l’allargamento ha ancora qualche dubbio. Secondo Olli Rehn, in visita a Sofia, la Bulgaria ha fatto molti progressi sul piano tecnico, ma deve ancora dimostrare di combattere con efficienza la corruzione e il crimine organizzato, da sempre i punti deboli del paese. La commissione chiede maggior sforzi per assicurare l’indipendenza della magistratura e mettere dietro le sbarre alti ufficiali.

Il primo ministro Serguei Stanichev ha cercato di rassicurare Bruxelles, affermando che la riforma della giustizia continuerà anche dopo l’adesione, ma la commissione potrebbe rimandare di anno, al 2008, l’ingresso nell’Unione, oppure suggerire un’adesione, con delle restrizioni, non a pieno titolo. Il verdetto di Bruxelles si conoscerà il 26 settembre.