ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare, nessun cedimento dell'Iran a poche ore dalla scadenza dell'ultimatum dell'Onu

Lettura in corso:

Nucleare, nessun cedimento dell'Iran a poche ore dalla scadenza dell'ultimatum dell'Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Restano poche ore all’Iran di Mahmud Ahmadinejad prima della scadenza dell’utimatum imposto dalle Nazioni unite per sospendere l’arricchimento dell’uranio. Il presidente iraniano ha chiesto all’Europa di non prendere in considerazione l’imposizione di sanzioni perché queste non fermerebbero l’avanzamento del programma nucleare di Teheran. Al palazzo di vetro a New York si riuniranno subito dopo la scadenza dell’ultimatum i cinque membri permanenti del consiglio di sicurezza più la Germania. “Come abbiamo ripetuto – ha detto l’ambasciatore statunitense all’Onu John Bolton – se il termine non sarà rispettato torneremo nel consiglio di sicurezza per cercare un accordo sulle sanzoni”.

Tra i membri permamenti Russia e Cina hanno sempre manifestato perplessità sulle sanzioni che riporterebbero l’Iran ai tempi della guerra con l’Iraq. “Abbiamo esperienza in fatto di sanzioni – dice un negoziante di Teheran – Non abbiamo paura. Sappiamo che i prezzi saliranno, ma dobbiamo cercare di mantenere il mercato vivo”.

L’Iran sostiene che il suo programma nucleare sarà utilizzato solo a fini civili ma la comunità internazionale sospetta che Teheran voglia dotarsi dell’arma atomica.