ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

AIEA: l'Iran non ha rispettato l'ultimatum sull'uranio. La comunità internazionale vuole ancora trattare

Lettura in corso:

AIEA: l'Iran non ha rispettato l'ultimatum sull'uranio. La comunità internazionale vuole ancora trattare

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iran non ha sospeso il proprio programma di arricchimento dell’uranio. La constatazione, ufficiale, viene da Vienna, da Mohammed El Baradei, il direttore dell’agenzia internazionale per l’energia atomica. Gli ispettori inviati sul campo, comunque, non avrebbero trovato prove di un eventuale programma atomico militare nascosto.

Oggi era l’ultimo giorno utile per rinunciare, secondo quanto disposto dalla risoluzione 1696 del Consiglio di sicurezza dell’Onu, che prevede lo studio di eventuali misure contro l’Iran in caso di non ottemperanza. Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad aveva già più volte dichiarato che Teheran non avrebbe mai rinunciato al proprio diritto di sfruttare l’energia nucleare a fini pacifici.

Malgrado l’ultimatum scaduto, l’Unione Europea e il segretario generale delle Nazioni Unite intendono mantenere i contatti con Teheran. Per il 6 settembre è previsto un incontro fra il capo negoziatore iraniano Ali Larijani e l’Alto rappresentante europeo di politica estera e di difesa Javier Solana. Il 7, a Berlino, si riunirà il cosiddetto “Gruppo dei 5 più 1” (i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza più la Germania) per decidere il da farsi. La possibilità di sanzioni contro la Repubblica islamica sembra per il momento remota.