ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

No di Bush al confronto tv con Ahmadinejad

Lettura in corso:

No di Bush al confronto tv con Ahmadinejad

Dimensioni di testo Aa Aa

Solo un diversivo: così la Casa Bianca ha liquidato la proposta del presidente iraniano Ahmadinejad che ieri ha sfidato Bush a un dibattito televisivo. Per gli Stati Uniti è un tentativo di distogliere l’attenzione del mondo dal preoccupante programma nucleare iraniano, proprio alla vigilia della scadenza di un ultimatum. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha infatti dato tempo all’Iran fino a domani affinché sospenda il suo programma di arricchimento dell’uranio che, sebbene sia ufficialmente per uso civile, è ritenuto da molti come il primo passo verso la bomba atomica.

L’Europa intende lasciare aperto uno spiraglio alla trattativa. In un’intervista a EuroNews il ministro francese degli esteri ha dichiarato: “Mi sembra che gli iraniani abbiano voglia di intavolare negoziati e di discutere”. “Tengo a dire – ha sottolineato Philippe Douste-Blazy che anche la Francia vuole intraprendere un dialogo con gli iraniani ma a condizione che sia un dialogo concreto, trasparente e costruttivo”.

Neanche Washington, che pure vorrebbe immediate sanzioni, chiude la porta. Nonostante le relazioni diplomatiche con Teheran siano interrotte, a sorpresa il Dipartimento di stato ha comunicato di aver concesso il visto d’ingresso negli Stati Uniti all’ex presidente iraniano Mohammed Khatami per partecipare a una conferenza nella capitale la prossima settimana.