ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nel primo anniversario di Katrina Bush assicura l'impegno federale. Ma più di metà degli abitanti di New Orleans non sono tornati in città

Lettura in corso:

Nel primo anniversario di Katrina Bush assicura l'impegno federale. Ma più di metà degli abitanti di New Orleans non sono tornati in città

Dimensioni di testo Aa Aa

Un anno dopo George Bush torna sul luogo del disastro. Il presidente degli Stati Uniti che ha visitato le aeree devastate dall’uragano Katrina ha voluto rassicurare sulla vicinanza del governo federale alle popolazioni colpite. Fino ad oggi metà degli abitanti di New Orleans non sono ancora tornati nella loro città. “Un anno fa, ho impegnato il governo federale per aiutarvi – ha affermato Bush -. Ho detto: abbiamo il dovere di aiutare le popolazioni locali nella ricostruzione. Abbiamo stanziato 110 miliardi di dollari per ricostruire quest’area. È impegno forte che vogliamo mantenere”.

Di questi centodieci miliardi solo poco più di un terzo è stato effettivamente speso. “Fino ad oggi – spiega un abitante di New Orleans – per ricostruire ho usato i miei risparmi e un po’ di soldi che mi ha dato l’assicurazione. Devo riparare l’impiante elettrico, rifare i pavimenti, devo fare quasi tutto”.

L’Uragano katrina fece più di 1.500 morti. New Orleans venne praticamente sommersa per il cedimento delle dighe che proteggevano la città. Per giorni centinaia di migliaia di persone, in maggioranza poveri e afroamericani, vennero lasciate all’abbandono. Solo qualche giorno dopo il passaggio dell’uragano cominciarono ad arrivare i soccorsi.