ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kofi Annan prepara l'arrivo in Libano dei soldati italiani

Lettura in corso:

Kofi Annan prepara l'arrivo in Libano dei soldati italiani

Dimensioni di testo Aa Aa

Kofi Annan dal Libano in Israele. Il segretario generale dell’Onu prosegue oggi nello stato ebraico il viaggio che prepara diplomaticamente l’arrivo dei soldati della forza di interposizione. Deposta una corona sulla tomba dell’ex primo ministro Rafik Hariri, Annan si è intrattenuto con gli attuali leader libanesi. “Chiederò a Israele di rimuovere immediatamente il blocco (aeronavale) sul Libano. Rinnovo anche il mio appello affinché i soldati rapiti siano rilasciati, come primo passo per il loro trasferimento sotto la tutela della Croce Rossa Internazionale”.

Oggi prende anche il via la missione italiana in Libano con la partenza di cinque navi con a bordo 2.500 militari. Il contingente dovrebbe essere operativo nel Paese dei cedri già da venerdì. L’Italia, che contribuisce alla forza internazionale con il maggior numero di soldati, prenderà il comando dell’unifil dal febbraio del 2007, quando la Francia le passerà il testimone. In tutto i paesi europei si sono impegnati a fornire 7.000 soldati ma l’Onu ne chiede il doppio. Il segretario dell’Organizzazione della Conferenza Islamica ha auspicato che siano paesi musulmani a offrire l’altra metà.