ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bayer: gli utili in crescita non bloccano i tagli

Lettura in corso:

Bayer: gli utili in crescita non bloccano i tagli

Dimensioni di testo Aa Aa

Bayer, il colosso tedesco della farmaceutica, taglierà 1500 posti di lavoro entro il 2009 nella sua divisone agrochimica CropScience. La notizia è stata annunciata dai vertici del Gruppo di Leverkusen insieme ai dati del secondo trimestre. In reatà le cifre sono incoraggianti ma la società tedesca non ha intenzione di rinunciare al piano di ristrutturazione delle proprie attività varato per contenere i costi.

Le vendite di CropScienze da aprile a giugno sono diminuite dell’1,6% a fronte di un aumento degli utili, prima delle tasse, superiore all’11%. Il taglio di 1500 effettivi, nelle intenzioni dell’azienda, dovrebbe garantire risparmi per 300 milioni di euro l’anno. A fine giugno Bayer ha rilevato la rivale e connazionale Schering per 17 miliardi di euro, diventando la numero uno del settore n Germania.

Un’operazione che ha avuto riflessi positivi sui conti del gruppo. Bayer ha registrato un utile trimestrale in crescita del 14%, superiore alle aspettative degli analisti.