ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, atteso per lunedi a Beirut il segretario generale dell'Onu Kofi Annan

Lettura in corso:

Libano, atteso per lunedi a Beirut il segretario generale dell'Onu Kofi Annan

Dimensioni di testo Aa Aa

Le avanguardie logistiche del contingente francese avanzano verso l’interno del Libano: un dispiegamento in tempi rapidi della missione Unifil in Libano dovrebbe rendere stabile la tregua tra Israele e Hezbollah. Ma il problema chiave di questi giorni, la sorveglianza della frontiera siriana, resta ancora irrisolto, e dominerà i colloqui del segretario generale dell’Onu, Kofi Annan, atteso domani a Beirut. In base alla risoluzione 1701 la forza di interposizione, schierandosi a sud del fiume Litani, dovrà mettere in sicurezza le frontiere con Israele e impedire il passaggio di armi.

Intanto, a Beirut tiene banco la notizia pubblicata da un quotidiano governativo egiziano, secondo il quale Israele e Hezbollah avrebbero raggiunto – grazie alla mediazione tedesca – una intesa per lo scambio di prigionieri; scambio che prima della campagna militare in Libano gli israeliani escludevano.

Una cauta soddisfazione per il progressivo impegno delle truppe internazionali è stata espressa anche dal ministro libanese degli Esteri, Sallukh, che qui vediamo mentre accompagna il segretario generale di al-Fatah, il palestinese Faruk Kaddumi, tra le macerie del centro della città.