ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Commissione Europea censura Madrid sulla vicenda di Endesa

Lettura in corso:

Commissione Europea censura Madrid sulla vicenda di Endesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Si riaccendono le speranze della tedesca E.ON nella partita per l’acquisizione di Endesa, colosso spagnolo dell’energia. La Commissione Europea ha infatti espresso una valutazione preliminare in cui accusa il governo di Madrid di aver violato le normative comunitarie, per impedire che l’accordo andasse in porto e per favorire la concorrente spagnola Gas Naturel.

L’offerta di E.ON, che ammonta a circa 27 miliardi di euro, aveva ricevuto in aprile il semaforo verde della commissione. Ma l’organismo spagnolo per l’energia, che aveva sollevato problemi di sicurezza pubblica, aveva posto a E.On 19 condizioni: inclusa la vendita di un impianto nucleare e di altri per lo sfruttamento del carbone.

Il governo di Madrid ha ora tempo fino al 4 settembre per negoziare con E.ON una via d’uscita, se non vuole rischiare che la commissione europea confermi formalmente la sua valutazione preliminare. La Commissione ha infatti la competenza esclusiva per valutare l’impatto competitivo delle aggregazioni con una portata comunitaria.