ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentati in Germania: arrestato il secondo presunto terrorista

Lettura in corso:

Attentati in Germania: arrestato il secondo presunto terrorista

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestato il secondo presunto artefice degli attacchi ai treni tedeschi del 31 luglio. L’uomo, identificato ieri come Jahad Hamad, di 19 anni, di origine libanese, si sarebbe consegnato di sua iniziativa alla polizia a Tripoli in Libano. Dove si era rifugiato. L’arresto è stato possibile grazie anche alla collaborazione della polizia libanese. Ma come spiega Rainer Griesbaum della Procura federale:

“La pressione per arrivare alla cattura era così forte che il giovane si è consegnato di sua volontà alla giustizia”. La giustizia federale è già al lavoro per ottenerne l’estradizione. Il complice era stato arrestato sabato a Kiel, nel nord della Germania.
Anche egli libanese sunnita, non ha opposto alcuna resistenza e dopo la cattura si è chiuso nel più stretto silenzo. Entrambi sono accusati di appartenere ad una associazione terrorista e di tentato omicidio multiplo.

Gli attentati erano falliti per un difetto tecnico degli ordigni, nascosti in valige. Stando alle autorità avrebbero potuto fare una strage se fossero esplosi. La notizia ha messo in allerta i tedeschi. Per contrastare il terrorismo Berlino e’ pronta a finanziare con fondi straordinari, pari a 100 milioni di euro nei prossimi tre anni, il lavoro delle forze di sicurezza. Tra le misure previste figura anche un controllo molto piu’ severo di internet.