ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prodi a Kofi Annan: L'Italia pronta a guidare la missione di pace in Libano

Lettura in corso:

Prodi a Kofi Annan: L'Italia pronta a guidare la missione di pace in Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Italia è pronta a guidare la missione di pace in Libano, ma la decisione spetta a Kofi Annan, che dovrà prima consultare i paesi interessati a partecipare alle operazioni. Il presidente del consiglio italiano, Romano Prodi, ne ha parlato con il segretario generale dell’Onu in un lungo colloquio telefonico. L’ipotesi sta trovando consensi a livello internazionale.

“Possiamo immaginare un dispositivo costituito da una forza che mantenga la pace sotto la responsabilità dei caschi blu”, dice un analista. “Al largo delle coste libanesi potrebbe venire allestita una forza di intervento rapido per evacuare i soldati, se fosse necessario”.

La posizione italiana è rafforzata dalla telefonata del premier libanese Siniora a Prodi, nella quale ha detto che il suo governo ha chiesto all’Italia di assumere un ruolo di primo piano nella missione in Libano. Il contingente italiano dovrebbe ammontare a 2 mila uomini.

Da Roma nessuna obiezione all’ipotesi di una seconda risoluzione dell’Onu, auspicata dagli Stati Uniti, a patto che serva per definire con chiarezza il mandato del contingente di pace. Per Washington, la risoluzione dovrebbe affrontare esplicitamente la questione del disarmo di Hezbollah.