ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lingua blu: Bruxelles applica misure restrittive a Belgio, Olanda, Germania e Lussembrugo

Lettura in corso:

Lingua blu: Bruxelles applica misure restrittive a Belgio, Olanda, Germania e Lussembrugo

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi casi di febbre catarrale fra ovini e bovini in Belgio fanno scattare l’allerta in Europa settentrionale. Il virus – meglio noto come malattia della lingua blu – aveva già interessato una decina di allevamenti nel Sud dell’Olanda la scorsa settimana. Ora 7 capi sono stati infettati nella zona di Liegi, in Belgio. Oggi a Bruxelles gli esperti veterinari degli Stati membri hanno adottato misure restrittive per Belgio, Olanda, Germania e Lussemburgo.

“Stiamo valutando molto seriamente le conseguenze del virus vista l’ampiezza che il fenomeno ha assunto” dice il ministro tedesco dell’Agricoltura in Nord-Reno-Vestfalia. Gli animali delle fattorie colpite possono muoversi in un raggio di soli 20 chilometri. E’ stata creata una fascia protetta nel raggio di 150 chilometri. La febbre catarrale non è trasmissibile all’uomo ma può essere letale per i ruminanti.