ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia ancora sotto accusa per il mancato arresto di Mladic e Karadzic

Lettura in corso:

Serbia ancora sotto accusa per il mancato arresto di Mladic e Karadzic

Dimensioni di testo Aa Aa

Il maxiprocesso contro otto dei principali protagonisti del massacro di Srebrenica è ripreso all’Aja con un nuovo imputato: la Serbia.

Il procuratore del Tribunale penale internazionale Carla del Ponte è tornata ad accusare le autorità di Belgrado di non fare niente per arrestare Ratko Mladic e Radovan Karadzic, ritenuti i due cervelli della pulizia etnica nell’ex Jugoslavia, latitanti da piu di dieci anni. “Il governo serbo – ha detto la Del Ponte – è perfettamente capace di arrestare questi rcercati, è scandaloso che non lo faccia”.

Il procedimento di primo grado contro gli otto presunti responsabili dovrà concludersi entro il 2008.

Il massacro di Srebrenica, il piu grave eccidio mai commesso in Europa dalla fine della seconda guerra mondiale, venne compiuto dalle milizie serbo-bosniache l’11 luglio 1995.
Quasi 8 mila persone di fede musulmana, vennero trucidate sotto lo sguardo impotente dei caschi blu e i loro corpi accatastati in fosse comuni.

Pochi giorni fa nel villaggio di Kamenica sono stati ritrovati i resti di 1153 persone in quella che si è rivelata essere la piu grande tra le decine di fosse comuni scoperte nella regione.