ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Immigrazione, Madrid muove la sua diplomazia per ridurre gli sbarchi

Lettura in corso:

Immigrazione, Madrid muove la sua diplomazia per ridurre gli sbarchi

Dimensioni di testo Aa Aa

Di fronte a un’ondata di sbarchi che non ha precedenti, il governo di Madrid muove la sua diplomazia per tentare di arginare il flusso di emigranti clandestini verso le Canarie. La vicepresidente Fernandez de la Vega sarà presto in Finlandia, presidente di turno dell’Unione Europea, per sollecitare misure d’emergenza. Mentre il ministro dell’Interno Perez Rubalcaba si recherà oggi in Senegal e Mauritania, punti di imbarco per migliaia di emigranti africani.

Nel canale di Sicilia, intanto, si cercano i dispersi e si contano le vittime. Dopo il naufragio avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, costato la vita a una quarantina di clandestini, una nuova imbarcazione è affondata ieri al largo di Lampedusa. Il bilancio provvisorio parla di una decina di vittime e 20 dispersi. Altri dieci sono stati soccorsi da un peschereccio e tratti in salvo.