ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aids, alla Conferenza di Toronto accuse ai paesi ricchi: "Le vostre promesse non mantenute"

Lettura in corso:

Aids, alla Conferenza di Toronto accuse ai paesi ricchi: "Le vostre promesse non mantenute"

Dimensioni di testo Aa Aa

Con un passaggio del testimone dal Canada al Messico, dove si terrà la prossima edizione nel 2008, si è conclusa a Toronto la Conferenza internazionale sull’Aids.

Nel corso dei lavori sono emerse le cifre dell’epidemia: 40 milioni di malati nel mondo – 95 per cento dei quali nei paesi poveri – e un incremento di 4 milioni di nuovi casi all’anno.

Stephen Lewis, inviato speciale dell’Onu, ha sottolineato come l’Aids colpisca doppiamente le donne. “Una lotta efficace all’Aids”, ha detto Lewis, “non può prescindere dalla cancellazione delle discriminazioni fondate sul genere”.

A Toronto non sono mancate le critiche ai paesi ricchi, e alle loro promesse non mantenute, a cominciare da quelle relative agli aiuti economici.

Mentre solo il 24 per cento dei sieropositivi dei paesi poveri ha accesso ai farmaci retrovirali, e migliaia di bambini restano privi di cure, mancano all’appello oltre 500 milioni di dollari per quest’anno e un miliardo di dollari per il prossimo.