ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: proibita la dicitura "light" sulle sigarette

Lettura in corso:

Usa: proibita la dicitura "light" sulle sigarette

Dimensioni di testo Aa Aa

Leggere o no, le sigarette fanno male alla salute. La giustizia statunitense ha deciso dunque di vietare ai produttori di stampare sui paccchetti, a partire dal primo gennaio 2007, indicazioni come “Light” o “a basso contenuto di catrame” e qualsiasi altra dicitura “che possa far pensare che un determinato tipo di sigaretta comporti rischi minori per la salute”. Una misura già in vigore in Europa dal 2003.

Le aziende, trai quali Philip Morris e British American Tobacco, sono state giudicate, al termine di un processo lanciato nel ’99 dal governo statunitense, colpevoli di avere ingannato i consumatori per anni sui reali effetti del tabacco.

Tuttavia, non dovranno pagare multe, nè finanziare una vasta campagna contro il fumo, come avrebbe desiderato il governo federale. La sentenza non piace alle compagnie, che si dicono pronte a dare battaglia: Philip Morris chiederà una revisione della sentenza.