ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Entra in vigore il cessate il fuoco imposto dall'Onu fra Israele e Hezbollah. Per molti una tregua fragile

Lettura in corso:

Entra in vigore il cessate il fuoco imposto dall'Onu fra Israele e Hezbollah. Per molti una tregua fragile

Dimensioni di testo Aa Aa

È scattato alle 7 ora centrale europea il cessate il fuoco in Libano e Israele, imposto dalla risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Una tregua che per la verità in pochi credono possa tenere a lungo: Israele si riserva il diritto di usare la forza per impedire a Hezbollah di riarmarsi e i guerriglieri sciiti intendono combattere i soldati con la stella di Davide che rimanessero sul territorio libanese.

Il cessate il fuoco dovrebbe permettere alle truppe della forza internazionale di pace di posizionarsi nel sud del Libano. L’Unione europea intende partecipare con un contingente iniziale di 4 mila soldati. “Questo è anche un test – ha commentato il ministro degli esteri israeliano Tzipi Livni – non solo per il governo libanese ma anche per la comunità internazionale. Ci aspettiamo che la comunità internazionale, che ha adottato la giusta risoluzione Onu pochi giorni fa, la applichi sul terreno”.

Una risoluzione che è stata approvata da tutte le parti in causa, anche se con qualche difficoltà. l governo libanese, che deve far fronte alle divisioni interne, è stato costretto ieri ad aggiornare una riunione per divergenze sorte in merito al disarmo di Hezbollah.