ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele dice sì all'Onu, ma resta in Libano fino all'arrivo dei caschi blu

Lettura in corso:

Israele dice sì all'Onu, ma resta in Libano fino all'arrivo dei caschi blu

Dimensioni di testo Aa Aa

Adesso c‘è anche il sì di Israele alla risoluzione Onu. Dopo ore di dibattito il governo di Ehud Olmert ha approvato in tarda mattinata la 1701 con 24 voti a favore. Shaul Mofaz, ex ministro alla Difesa, oggi ai Trasporti, si è astenuto.

Il ministro degli Esteri israeliano Tzipi Livni ha però precisato che le condizioni attuali non consentono il ritiro dell’esercito dal sud del libano, che avverrà quando arriverànno l’esercito libanese e la forza multinazionale”.

La fine delle ostilità è prevista per domattina alle otto. Perché la scadenza venga rispettata la diplomazia internazionale è ancora al lavoro. Il rappresentante della Politica estera europea, Javier Solana ha incontrato oggi a Gerusalemme il minsitro della Difesa israeliano Amir Peretz.

È di ieri invece il voto positivo dell’esecutivo libanese, che malgrado qualche riserva sul testo ha approvato all’unanimità la risoluzione. Il voto è stato salutato positivamente da Damasco che appoggia la decisione di Beirut.