ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora bombe sul Libano ma Israele sospende l'annunciata offensiva terrestre

Lettura in corso:

Ancora bombe sul Libano ma Israele sospende l'annunciata offensiva terrestre

Dimensioni di testo Aa Aa

I bombardamenti israeliani sui quartieri di Beirut sono proseguiti anche stanotte e in mattinata, ma le autorità ebraiche assicurano che l’annunciata intensificazione delle operazioni terrestri è stata sospesa, ufficialmente per “dare una chance alle trattative diplomatiche in corso al Consiglio di sicurezza dell’Onu”.

Ieri, incontrando il ministro degli esteri tedesco Steinmeier, il capo del governo israeliano Olmert aveva definito “interessante” l’ipotesi di dislocare 15.000 uomini dell’esercito libanese nel sud. Ma davanti alle crescenti difficoltà del Consiglio di Sicurezza, l’opzione resta in un secondo piano. Rotto l’asse tra Parigi e Washington, che aveva prodotto una prima bozza di risoluzione, l’ambasciatore statunitense John Bolton ha riconosciuto che su alcuni argomenti “l’accordo non è stato raggiunto”.

I contatti delle diplomazie tuttavia continuano a cercare l’intesa. I punti più controversi restano quelli dei tempi del ritiro israeliano e del disarmo delle milizie Hezbollah.