ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kyriat Shmona, un'intera città da evacuare

Lettura in corso:

Kyriat Shmona, un'intera città da evacuare

Dimensioni di testo Aa Aa

Salve di razzi, anche 120 in una sola giornata, che partiti dal Libano piombano su città e villaggi del nord d’Israele, come Kyriat Shmona. Molte famiglie non ne possono più, se ne vanno verso sud, in cerca di luoghi più sicuri. Ma le sirene annunciano un nuovo attacco, non c‘è più tempo per mettersi in marcia, bisogna correre ai ripari.

Sono 15 mila gli abitanti, su un totale di 24 mila, che hanno già abbandonato Kyriat Shmona. Gli altri si preparano a farlo nei prossimi giorni. E’ la prima volta dal 1948 che un’intera città israeliana viene evacuata. Gli sfollati vengono accolti in alberghi e accampamenti nel centro di Israele.

A Nahariya, il presidente del Comitato internazionale della Croce rossa ha visitato alcuni dei rifugi dove gli israeliani trovano riparo. Durante la visita, è stato trattenuto per 10 minuti in un rifugio perché era scattato l’allarme antiaereo. In precedenza, a Tiro, in Libano, aveva denunciato l’impossibilità di far pervenire l’aiuto umanitario alle popolazioni libanesi.