ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele-Libano: l'offensiva terrestre si allarga a nord

Lettura in corso:

Israele-Libano: l'offensiva terrestre si allarga a nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele amplierà l’offensiva terrestre in Libano. La decisione, sofferta, è stata presa oggi dal consiglio di sicurezza dello stato ebraico, quando all’Onu la diplomazia fatica ancora a trovare i termini di un cessate il fuoco accettabile da entrambe le parti. Si tratta di dispiegare altri uomini sino al fiume Litani, se non oltre, cosi’ da creare una zona di sicurezza tra questo e la frontiera, e impedire quanto possibile i lanci di razzi sul nord di Israele.

Il vertice tra governo e militari è iniziato di mattina presto. Si è protratto per sei ore. Indiscrezioni rivelano che la mozione per l’estensione dell’offensiva è passata per 9 voti a favore e 3 contro. Il premier israeliano Olmert ha esitato a lungo, consapevole che la decisione comporterà altre vittime. Solo oggi i morti fra le file israeliane sarebbero 11. Se confermato le perdite tra i militari dall’inizio del conflitto, nemmeno un mese fa, sono già 76, ma l’allargamento delle operazioni porterebbe il bilancio a 300, se non 500 morti, calcolano fonti giornalistiche israeliane. Quanto alla guerra in sé rischia di prolungarsi per almeno un altro mese, coinvolgendo in tutto 30mila uomini.