ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il disincanto di Beirut

Lettura in corso:

Il disincanto di Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella capitale libanese stamane reazioni poco entusiastiche tra la cittadinanza: se i giornali aprono sugli sforzi diplomatici in corsi al Palazzo di Vetro, unica speranza per non allargare il conflitto, i libanesi intervistati si mostrano scettici se non disincantati rispetto alla capacità del Consiglio di Sicurezza di mutare il corso degli eventi.

“L’Onu dovrebbe poter imporre il cessate il fuoco. Se non lo fanno le Nazioni Unite chi puo’ farlo? Deve fare pressioni su israele perché è Israele l’aggressore.”

“Il Consiglio di Sicurezza è sbilanciato, subisce l’influenza degli Stati Uniti, e questi sono chiaramente dalla parte di Israele.”

Tra le vittime del conflitto centinaia di bambini: sarebbero il 30% dei morti. Una cerimonia in piazza, la sera, ne ricorda le vite spezzate.