ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I razzi Hezbollah uccidono quindici israeliani. Dodici i militari colpiti vicino un kibbutz

Lettura in corso:

I razzi Hezbollah uccidono quindici israeliani. Dodici i militari colpiti vicino un kibbutz

Dimensioni di testo Aa Aa

Domenica pomeriggio una serie di razzi Hezbollah hanno raggiunto un’unità di riservisti israeliani accampatasi nei pressi del kibbutz di Kfar Giladi, in Galilea settentrionale, vicino la città di Kyriat Chmona. Sono morti in dodici, cinque i feriti, di cui due gravi. Tutti militari. L’azione più sanguinosa fin qui messa a segno dai miliziani libanesi. Mezz’ora di fuoco intenso, continuato mentre militari e ambulanze cercavano di prestare i primi soccorsi.

In tutta la giornata oltre centosessanta razzi piovuti dal confine sud libanese hanno bersagliato la regione di Tiberiade, Haifa e le alture del Golan, per un totale di oltre 2700 lanci dall’inizio delle ostilitá. Ieri in serata l’esercito israeliano ha diffuso un filmato annunciando la cattura di due guerriglieri hezbollah , uno dei quali coinvolto nella cattura dei due soldati israeliani all’origine lo scorso 12 luglio dell’esplosione del conflitto.

Dei due militari non si hanno notizie da oltre dieci giorni, secondo Israele sarebbero ancora vivi. La cattura dei due hezbollah risalirebbe ad alcuni giorni fa. Due raid in territorio libanese avrebbero portato alla cattura di cinque guerriglieri, oltre ad altri miliziani catturati nei combattimenti. Israele non fornisce cifre sui suoi prigionieri.