ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Beirut respinge la risoluzione di cessate il fuoco dell'ONU. Sostegno dal mondo arabo

Lettura in corso:

Beirut respinge la risoluzione di cessate il fuoco dell'ONU. Sostegno dal mondo arabo

Dimensioni di testo Aa Aa

I paesi arabi appoggiano la richiesta di Beirut di una risoluzione Onu per il cessate il fuoco che preveda il ritiro immediato degli israeliani dal Libano. In occasione della riunione interministeriale della Lega Araba convocata domenica nella capitale libanese il ministro degli Esteri siriano Walid Muallem a colloquio col primo ministro libanese Siniora non ha avuto dubbi sulla capacità di resistenza delle milizie sciite.

“Chi crede alla fine di Hezbollah per opera di Israele e dell’aiuto militare fornito via aerea da Washington si illude. Hezbollah non può essere sconfitto perché è parte essenziale del tessuto sociale libanese. Chi pensa il contrario vaneggia”.
“Se attacata da Israele anche la Siria è pronta a combattere”, ha detto il ministro.

Il segretario generale della Lega Araba Amr Mussa da Beirut ha criticato l’incapacità del consiglio di sicurezza nel fermare le ostilità accusando le grandi potenze di ostacolare il cessate il fuoco. “L’azione del consiglio di sicurezza deve essere seria e non tentennante”, ha detto Moussa.

Oggi gli ambasciatori dei cinque “grandi” continueranno la discussione sulle obiezioni libanesi alla risoluzione franco americana. Sospesi gli scontri, al ritiro nei propri confini dell’esercito israeliano deve seguire una presenza internazionale che supporti le forze libanesi, alle quali deve spettare secondo Beirut il controllo nel proprio territorio.