ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, Iushenko e Ianukovich siglano l'intesa di governo

Lettura in corso:

Ucraina, Iushenko e Ianukovich siglano l'intesa di governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il patto dei Viktor è stato siglato nel pomeriggio a Kiev. Il capo dello Stato Viktor Iushenko e il suo rivale alle presidenziali Viktor Ianukovich si sono messi d’accordo per un governo di unità nazionale.

Ianukovic ha avuto definitivo via libera per la nomina a premier nel pomeriggio, quando le forze politiche rappresentate in Parlamento, meno il partito arancione della combattiva Iulia Timoshenko, hanno firmato un “documento universale di unità nazionale”.

La “strana” alleanza tra i due nemici è riuscito ha trovato un compromesso sull’entrata nella Nato e sulla lingua ufficiale dello Stato: l’adesione all’alleanza atlantica avverrà solo dopo referendum e l’ucraino sarà la sola lingua. Il partito delle regioni di Ianukovich aveva insistito a lungo affinche il russo diventasse la seconda lingua ufficiale.

Dopo la rivoluzione arancione, iniziata nell’autunno 2004 per denunciare i brogli a favore di Ianukovich, l’uomo più vicino a Mosca e delfino del regime di Leonid Kuchma ha cominciato a lavorare nell’ombra.

Approfittando degli errori e delle divisioni della coalizione arancione di Iushenko e Timoshenko, Ianukovich ha ritrovato popolarità imponendo il suo partito delle regioni come prima forza alle politiche dello scorso 26 marzo.