ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovi raid aerei su Beirut

Lettura in corso:

Nuovi raid aerei su Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

Beirut è di nuovo sotto i bombardamenti israeliani. L’aviazione di Tsahal ha preso di mira i quartieri meridionali della capitale libanese, roccaforte dei miliziani sciiti. I caccia hanno bombardato anche la regione settentrionale di Akkar, vicino al confine con la Siria, dove 24 ore prima erano stati abbattuti due ponti. I nuovi attacchi aerei giungono il giorno dopo il lancio record di 231 razzi, da parte del gruppo guerrigliero Hezbollah, dal sud del Libano verso Israele.

L’esercito dello Stato ebraico continua l’offensiva terrestre, con almeno 10 mila militari impegnati sul terreno: violenti scontri si sono registrati in 4 località del Libano meridionale, tra cui i villaggi di Kfar Kila e Aita Shaab. Proprio in questa zona è morto ieri un soldato israeliano e altri 4 sono stati feriti. Sale così a 37 il numero dei militari con la stella di Davide uccisi dall’avvio delle ostilità. All’inizio della quarta settimana di scontri, il governo israeliano sostiene di avere eliminato centinaia di miliziani Hezbollah e afferma di voler continuare i combattimenti fino al dispiegamento di una forza militare internazionale.