ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: corsa contro il tempo per portare gli aiuti umanitari prima dello scadere della tregua

Lettura in corso:

Libano: corsa contro il tempo per portare gli aiuti umanitari prima dello scadere della tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa notte termina la fragile tregua e riprenderanno i bombardamenti: per le forze dell’Onu restano poche ore per consegnare gli aiuti umanitari nelle città del Libano meridionale colpite dai missili israeliani. Un aereo degli Emirati Arabi ha portato quaranta tonnellate di viveri e medicinali. Una dozzina di Ong del mondo arabo si sono riunite ad Istanbul per coordinare l’invio di aiuti sia in Libano che nei territori palestinesi. Aerei militari di Giordania e Egitto hanno depositato gli aiuti all’aeroporto di Beirut:

“Quattro voli con beni di prima necessità sono arrivati dall’Egitto e oggi devono atterrare due velivoli che trasportano un ospedale mobile” spiega un responsabile egiziano. Le Nazioni Unite sostengono che la sospensione parziale dei bombardamenti non ha migliorato le condizioni in cui gli uomini del World Food Program si trovano ad agire. Il Sud del Libano ha di fatto continuato ad essere teatro di scontri fra esercito israeliano e Hezbollah. A Cana gli aiuti arrivano in una città fantasma. Una delle tante carenze è quella di carburante: anche a Beirut alcuni quartieri hanno l’elettricità per meno di dodici ore al giorno.