ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via nel sud del Libano la massiccia offensiva di terra israeliana

Lettura in corso:

Al via nel sud del Libano la massiccia offensiva di terra israeliana

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ questione di ore alla ripresa dei raid israeliani sul Libano, dopo la tregua, nei fatti precaria, di due giorni. Ad annunciarlo ufficialmente il vicepremier dello stato ebraico, Ely Ishai. Ma l’eco delle esplosioni è risuonato oggi nella zona di Aita al – Chaab, dove aerei ed elicotteri da combattimento hanno coperto le azioni a terra delle truppe.

E teatro di altri violenti scontri tra i militari di Tsahal e i guerriglieri sciiti sono state le località meridionali di Bint – Jbeil, Taibé, Aadaissé e Kfar Kila. Un preludio alla massiccia offensiva terrestre contro obiettivi Hezbollah, che ieri ha avuto il via libera dal “gabinetto di sicurezza israeliano”

L’esercito con la stella di David potrà infatti penetrare nel sud del Libano fino al fiume Litani, che si estende da cinque a 30 chilometri dalla frontiera israelo – libanese. Dopo un’iniziale smentita, Tsahal ha anche confermato di aver chiesto alla popolazione civile di abbandonare alcune aree a nord del Litani. Puntuale in giornata è anche arrivato l’annuncio delle perdite tra le file degli Hezbollah: secondo Israele, dall’inizio del conflitto, sarebbero stati uccisi piu’ di 250 miliziani.