ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le prime elezioni libere in Repubblica democratica del Congo

Lettura in corso:

Le prime elezioni libere in Repubblica democratica del Congo

Dimensioni di testo Aa Aa

“E’ una grande giornata, la più importante per la storia del Paese”. Entusiasta e acclamato all’uscita del seggio, Joseph Kabila, il favorito tra i 33 candidati alla presidenza della Repubblica democratica del Congo, che vive oggi le sue prime elezioni libere in più di 40 anni.

Applaudito in strada dai sostenitori anche Jean – Pierre Bemba, l’ex leader ribelle, principale avversario del presidente uscente. I 25 milioni di congolesi, chiamati a dare una svolta politica al Paese africano, dopo un delicato processo di transizione seguito a una guerra quinquennale, dovranno scegliere anche i 500 deputati del Parlamento.

Sulla sicurezza degli scrutini vigilano più di 17 mila caschi blu dell’Onu, oltre a un migliaio di soldati europei. Finora, comunque, non ci sono stati incidenti di rilievo. Anzi, un po’ dappertutto si sono visti congolesi pazientemente in fila davanti ai seggi. Qualche problema lo hanno dato le schede: troppo grandi, da 4 a 6 pagine, piene zeppe delle interminabili liste di candidati alle legislative. I risultati si conosceranno entro tre settimane.