ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Rice persona non grata a Beirut interrompe la tournée in Medio Oriente

Lettura in corso:

La Rice persona non grata a Beirut interrompe la tournée in Medio Oriente

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa con un fallimento la missione di Condoleeza Rice in Medio Oriente. Dopo la strage di Cana, il segretario di Stato americano ha cancellato la prevista visita a Beirut e domani lascerà Israele per tornare a Washington e lavorare a una risoluzione Onu. La Rice ancora una volta non ha chiesto il cessate il fuoco: “Vogliamo un cessate il fuoco il prima possibile. Io avrei voluto un cessate il fuoco ieri, se fosse stato possibile. Ma le parti devono essere d’accordo. E devono esserci determinate condizioni”.

Il premier libanese Fuad Siniora ha condannato con parole durissime l’attacco a Cana, e alla domanda se sia stata la Rice a decidere di interrompere la sua tournée in Medio Oriente o lui a chiederle di non andare a Beirut, ha risposto: “Ho detto molto, molto chiaramente che questo non è davvero il momento per qualunque cosa che non sia l’applicazione di un cessate il fuoco immediato e generalizzato. E penso che un discorso del genere nel linguaggio diplomatico abbia un significato molto chiaro”.

Oggi è arrivato a Israele il ministro degli esteri italiano Massimo D’Alema, che ha incontrato tra gli altri la sua omologa Tzipi Livni. D’Alema ha detto che l’attacco a Cana non è giustificabile e che quanto accaduto conferma la necessità di un’immediata tregua umanitaria.