ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Intensi combattimenti al confine israelo-libanese provocano morti e feriti

Lettura in corso:

Intensi combattimenti al confine israelo-libanese provocano morti e feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

La battaglia per il controllo del confine si fa sempre più intensa. Testimonianza ne è il numero crescente di morti e feriti che vengono estratti dalla zona dei combattimenti. Alcune tv arabe hanno riferito dell’uccisione di 13 soldati israeliani sulla strada tra Marun al Ras e Bint Jbeil. Un convoglio sarebbe caduto in un’imboscata dei guerriglieri Hezbollah che avrebbero distrutto tre mezzi blindati.

La circostanza non è stata però confermata dallo stato maggiore che ha parlato solo di feriti.

E mentre la battaglia infuria il leader di Hezbollah incita ancora una volta i suoi alla resistenza. “Il nostro obiettivo – ha detto Nasrallah – non è conservare il territorio ma infliggere il massimo di perdite agli israeliani”.

Al di là della frontiera libanese in Israele sono stati trasportati numerosi cadaveri di guerriglieri Hezbollah. Avvolti in teli di plastica verranno conservati e, secondo fonti militari, usati come merce di scambio. In passato la milizia sciita aveva usato i corpi di soldati israeliani per chiedere la liberazione di suoi uomini.