ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Calano i profitti di Peugeot: previsioni riviste al ribasso

Lettura in corso:

Calano i profitti di Peugeot: previsioni riviste al ribasso

Dimensioni di testo Aa Aa

Peugeot Citroen non ha raggiunto nei primi sei mesi del 2006 i margini di profitto ipotizzati ed è stata costretta a rivedere al ribasso anche le previsioni per la seconda metà dell’anno. Tutta colpa dell’aumento delle materie prime che hanno penalizzato, oltre le aspettative, i conti del Gruppo.

Nel primo semestre la casa automobilista francese, numero due in Europa, ha venduto 1,23 milioni di vetture, lo 0,7% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Rispetto invece all’ultimo semestre del 2005 ha confermato la stessa fetta di mercato in Europa, il 14%. Il margine operativo si è peró dimezzato, scendendo a 691 milioni.

L’azienda francese ha annunciato, nei mesi scorsi, la chiusura dello stabilimento di Ryton vicino a Coventry in Inghilterra. Da due turni produttivi si è già passati a uno. Nel 2007 è prevista la dismissione dell’impianto che dá lavoro a 2.300 dipendenti e dove si produce la Peugeot 206.

In una situazione che non promette nulla di piú c‘è l’eccezione C1. Le vendite della piccola Citroen sono in crescita.