ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Infuria la battaglia a Bint Jbeil. Israele mira a costituire una fascia si sicurezza all'interno del Libano

Lettura in corso:

Infuria la battaglia a Bint Jbeil. Israele mira a costituire una fascia si sicurezza all'interno del Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

L’idea israeliana di creare una fascia di sicurezza all’interno dei confini libanesi arriva mentre sono in corso intensi combattimenti intorno di Bint Jbeil. La città prima dell’inizio della guerrà contava 40.000 abitanti. Lo stato maggiore israeliano l’ha definita la capitale di Hezbollah e ne ha annunciato la caduta. Ma la milizia sciita con un comunicato ha smentito di essere stata scacciata e ha detto che la battaglia è ancora in corso.

Sul teatro delle operazioni è arrivato il responsabile della difesa. Amir Peretz ha smesso ormai i panni del sindacalista per rivestire quelli dello stratega militare. Senza fornire dettagli ha spiegato il perché della necessità di creare una zona tampone. “Quello che vogliamo fare – ha detto il ministro della difesa – è dispiegare una forza di deterrenza che permetta allo Stato d’Israele, una volta firmato il cessato il fuoco, di non essere attaccato da nessuno sul fronte interno”. Non è chiaro ancora quanto dovrà essere ampia e quanto tempo ci vorrà per creare questa fascia di Sicurezza. Il vicepremier Shimon Peres ha comunque auspicato che venga controllata in maniera effettiva da 10.000-20.000 uomini.