ULTIM'ORA

Evacuati stranieri in fuga dal Libano sbarcano in Turchia

Lettura in corso:

Evacuati stranieri in fuga dal Libano sbarcano in Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esodo degli stranieri in fuga dal Libano si dirige verso la Turchia, dopo Cipro. Migliaia di persone sono sbarcate ieri nel porto turco di Mersin, molti gli australiani e canadesi. Finalmente in salvo, alcuni si interrogano sulla propria scelta. “Mi sembra di fare il gioco di Israele – dice il canadese Robert Daudelin – ora che gli stranieri sono partiti, potranno fare pulizia e bombardare ovunque. In ogni caso stanno bombardando ovunque”.

Buona parte degli evacuati erano stremati, alcuni hanno avuto bisogno di assistenza medica. Anche mille seicento statunitensi hanno raggiunto ieri il porto turco, scelto come meta visto che Cipro sta raggiungendo i limiti della sua capacità di accoglienza. In tutto nell’isola sono sbarcate 35 mila persone, più della metà sono ripartite.

Dopo tredici giorni di conflitto comunque, le autorità francesi, tedesche, britanniche e statunitensi stimano che l’evacuazione di massa dei loro connazionali dal Libano stia volgendo al termine.