ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Continuano le tensioni in Ucraina

Lettura in corso:

Continuano le tensioni in Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ sempre in stallo la situazione politica in Ucraina Ma da oggi il presidente filo-occidentale Viktor Yushenko ha il diritto di sciogliere il parlamento uscito dalle elezioni legislative del 26 marzo, che non è stato finora in grado di dar vita ad un governo. Due le opzioni o eleggere Viktor Yanukovic – rivale di Yushenko – oppure sciolgliere il parlamento per andare a nuove elezioni “Sarebbe illegale e noi non obbediremo ad un gesto così arbitrario.Difenderemo i diritti democratici e le libertà con metodi costituzionali” ha detto il presidente del parlamento Moroz che ha chiesto a Yushenko di parlare ai deputati per chiarire le sue intenzioni.

Intanto i sostenitori di Yanukovic protestano e sostengono che il presidente non avrebbe il diritto di sciogliere la Rada. Finora Yushenko – leader di ‘Nostra Ucraina’, uno dei due partiti ‘arancioni’ – ha preso tempo anche per i problemi con l’altra leader di partito la piu’ forte, Yulia Timoshenko che preme su Yushenko perché sciolga la Rada Per forzargli la mano avverte che 125 deputati sono pronti a dimmissioni di massa. Continua anche la protesta della Timoshenko i cui sostenitori hanno allestito un villaggio di tende davanti al parlamento nella piazza della Rivoluzione. Il Presidente ucraino ha tempo fino al primo agosto per chiudere questa difficile partita dell’Indipendenza sono accampati gli arancioni della Timoshenko