ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo tra indipendenza e autonomia. Al via a Vienna il faccia a faccia tra dirigenti serbi e kosovari

Lettura in corso:

Kosovo tra indipendenza e autonomia. Al via a Vienna il faccia a faccia tra dirigenti serbi e kosovari

Dimensioni di testo Aa Aa

Si annuncia un muro contro un muro a Vienna dove sono iniziati i negoziati per il futuro status del Kosovo. Le delegazioni al massimo livello serba e kosovara si ritrovano per la prima volta faccia a faccia sotto l’egida delle Nazioni unite da quando sette anni fa i bombardamenti della nato avevano messo fine al conflitto tra forze serbe e separatisti albanesi.

Nella capitale austriaca sono presenti i presidenti e i premier di Serbia e Kosovo e il rappresentante dell’Onu Martti Ahtissari. Dai colloqui non sono attese svolte o cambiamenti di posizione. Per Pristina l’obbiettivo è l’indipendenza della provincia a maggioranza albanese amministrata attualmente dall’ Onu. Belgrado si oppone all’indipendenza e si dice pronta ad offrire una autonomia all’interno della Serbia. La comunità internazionale, per timore di nuove violenze nella provincia dove sono presenti 17.000 soldati della Nato, spera di risolvere la questione dello status del Kosovo entro la fine dell’anno.