ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condoleezza Rice in Medio Oriente. Da Beirut l'impegno USA per un cessate il fuoco tra Israele e Hezbollah

Lettura in corso:

Condoleezza Rice in Medio Oriente. Da Beirut l'impegno USA per un cessate il fuoco tra Israele e Hezbollah

Dimensioni di testo Aa Aa

Raggiungere un cessate il fuoco sostenibile. L’intervento della diplomazia statunitense nello scontro Israele Hezbollah con la visita non annunciata questa mattina di Condoleezza Rice a Beirut è avvenuto ponendo in primo piano e per la prima volta da parte USA l’urgenza di fermare i combattimenti, giunti al tredicesimo giorno.

Il segretario di Stato statunitense ha avuto un colloquio di oltre due ore con il primo ministro libanese Fuad Siniora. Nessuna comunicazione ufficiale dopo il colloquio, strettissime le misure di sicurezza, ma dallo staff statunitense trapela l’impegno a fornire aiuti per gli oltre mezzo milione di profughi provocati dalle incursioni israeliane.

Importante come segno di apertura diplomatica l’incontro tra Condoleezza Rice e il presidente del parlamento libanese Nabibh Berri, musulmano sciita ben inserito negli ambienti siriani e sostenuto da Hezbollah. Per gli Stati Uniti le milizie sciite radicate nel Libano meridionale, sostenute da Siria e Iran, la minaccia che queste rappresentano per lo stato di Israele, costituiscono la causa prima del conflitto. Da Cipro, dove il suo aereo ha fatto base per questa visita in Medio Oriente, Condoleezza Rice è previsto riparta verso Gerusalemme per incontrare il primo ministro israeliano Ehud Olmert.