ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Risolto il caso dei 51 clandestini bloccati a Malta

Lettura in corso:

Risolto il caso dei 51 clandestini bloccati a Malta

Dimensioni di testo Aa Aa

Un lungo e complicato negoziato gestito dall’Alto commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite e che ha coinvolto diversi paesi europei. La vicenda del peschereccio spagnolo “Francisco y Catalina” che aveva tratto in salvo 51 immigrati clandestini dispersi nel Mediterraneo si è risolta dopo una settimana di attesa con lo sbarco a Malta e il trasferimento dei boat people in Spagna, Italia e Andorra.

I membri dell’equipaggio che per una settimana hanno nutrito e ospitato i naufraghi in attesa del via libera all’attracco delle autorità maltesi sono stati ricompensati con una medaglia al merito. “Non avevamo scelta – hanno spiegato i marinai – non potevamo lasciarli in mare in quelle condizioni”

I clandestini in maggioranza eritrei in fuga dal loro paese dove i rischi di guerra sono sempre presenti sono stati imbarcati a bordo di due Hercules a la valletta. Prima di arrivare a madrid lo scalo in Italia dove dieci di loro verranno accolti in un centro di permanenza temporanea