ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tsahal spinge l'offensiva oltre i confini libanesi. Ancora bombe israeliane nella notte, decine di morti

Lettura in corso:

Tsahal spinge l'offensiva oltre i confini libanesi. Ancora bombe israeliane nella notte, decine di morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Entra nella sua seconda settimana e si fa ancora più pesante la ritorsione israeliana in Libano. In nottata l’aviazione dello stato ebraico ha bombardato nuovamente diversi obiettivi, causando la morte di almeno 26 civili. Presa di mira ancora Tiro, quarta città del paese, a meno di 100 chilometri dalla capitale.

La fanteria di Tsahal ha poi operato al di là del confine, compiendo delle incursioni in territorio libanese. Incursioni che un comunicato ufficiale dell’esercito definisce “mirate e concentrate”.

A Beirut, oltre agli obiettivi nel centro della città, è stato di nuovo colpito l’aeroporto, da giorni chiuso ai voli. Ieri gli aerei israeliani avevano bombardato una colonna di camion nella valle della Bekaa, sostenendo che fossero carichi di armi per gli Hezbollah. Giornalisti europei presenti sul posto hanno potuto accertare che i Tir erano invece pieni di medicinali e di viveri.

Il conflitto cominciato otto giorni fa ha finora causato 260 vittime. Di queste, 235 erano cittadini libanesi.