ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Libano è in ginocchio dopo una settimana di bombardamenti israeliani

Lettura in corso:

Il Libano è in ginocchio dopo una settimana di bombardamenti israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

È stata una nuova giornata di fuoco e sangue nella guerra che Israele ha dichiarato a Hezbollah. La morte è arrivata dal cielo oggi per 30 libanesi uccisi dai missili in varie parti del Paese. Un civile israeliano è invece stato ucciso da un razzo Katiuscia.

Dopo una settimana di conflitto, che ha fatto almeno 230 vittime in Libano e 25 in Israele, la diplomazia internazionale non sembra in grado di fermare l’escalation della violenza.

La popolazione libanese è già stremata. Tutto è fermo a Beirut. Gli spostamenti avvengono solo se veramente necessario. Per L’Unicef la situazione umanitaria è catastrofica e sono già 500.000 le persone che hanno lasciato le proprie abitazioni.

E il conflitto potrebbe durare a lungo: il vicecapo di stato maggiore israeliano ha detto che ci vorranno diverse settimane per raggiungere gli obiettivi fissati. Tra questi oggi c‘è stato anche il bombardamento di due caserme dell’esercito libanese con 10 morti e 30 feriti.