ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fuga dal sud del Libano: in Siria arrivano ogni giorno 20 mila profughi libanesi

Lettura in corso:

Fuga dal sud del Libano: in Siria arrivano ogni giorno 20 mila profughi libanesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sidone, una delle città più martoriate dai bombardamenti israeliani. Da qui e da altre città del sud del Libano partono le colonne d’auto con a bordo famiglie in fuga dall’inferno. Una fuga tanto pericolosa quanto restare sotto il fuoco dei raid: strade e ponti continuano a essere bombardati dall’aviazione israeliana, e raggiungere la Siria sull’autostrada che collega Beirut a Damasco è un’impresa ad alto rischio.

Il presidente francese Jacque Chirac ha chiesto l’apertura di “corridoi umanitari” all’interno del Libano per consentire la partenza dei profughi e fra il Libano e Cipro per gli stranieri.

Secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, arriverebbero in Siria 20 mila persone al giorno. Qui trovano i volontari della Mezzaluna rossa e di altre organizzazioni minori.

Una responsabile di un’associazione umanitaria spiega: “Aiutiamo i fratelli libanesi. Troviamo loro alloggio, cibo, vestiti, farmaci”.

Il direttore delle operazioni della Croce rossa Pierre Kraehenuehl ha detto oggi che l’alto numero di decessi e l’estensione delle distruzioni a infrastrutture pubbliche essenziali fa porre serie domande sul rispetto del principio di proporzione.