ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

60 mila libanesi in fuga dalla guerra nel sud del paese

Lettura in corso:

60 mila libanesi in fuga dalla guerra nel sud del paese

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra i libanesi, chi ha potuto è scappato, dai quartieri meridionali di Beirut e dal sud del paese: zone disastrate, che dall’inizio del conflitto vengono bersagliate quotidianamente. Altri hanno deciso di restare o sono rimasti bloccati: mancano i mezzi, e le principali vie di comunicazione sono state distrutte dai bombardamenti.

Sono 60 mila i libanesi ad essere scappati dalla guerra, 14 mila sono arrivati nei quartieri cristiani della capitale, considerati più sicuri, altri cercano rifugio nelle aree montuose dell’entroterra.

Le scuole servono da rifugi, la gente è esasperata:

“Abbiamo dovuto lasciare le nostre case, per colpa di Israele e dell’America. Non siamo responsabili di quello che sta succedendo. Con il volere di Dio vinceremo”.

“Siamo venuti qui perchè il sud è sotto i bombardamenti. Speriamo che il nostro governo contatti gli altri paesi, così potremo tornare alle nostre case e famiglie”.

E queste scuole, dove i servizi di base sono carenti, non bastano per tutti. Molti rifugiati hanno finito per accamparsi nei giardini pubblici di Beirut.